Muro #2

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il collettivo si presenta puntuale, se non in anticipo. È domenica, è agosto, la spiaggia dista pochi chilometri e nonostante questo l’idea di cambiare i connotati di una parete lunga 20 e alta 2 metri, pare più interessante.

Un reticolo di curve andrà a costituire la base su cui i ragazzi interverranno. Il muro a secco non ci abbandona, sarà il sottotesto dell’intervento. Paolo traccia il reticolo, il collettivo lo riempie di colori. Dal rosso al giallo e dal giallo al blu. Un lavoro di squadra ordinato e professionale.
Le immagini lo descrivono abbastanza bene.

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian