Primi passi a Villacidro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
art influence collective

Condivisione, intreccio, ospitalità, natura, vita, sogno, comunità, sono le parole che hanno aperto la residenza di Art influence collective. I 4 artisti sono stati accolti da una comunità curiosa, che ha dimostrato in più occasioni di volersi raccontare.

La serata di sabato si è aperta con un incontro informale presso la sala consiliare del comune di Villacidro e una successiva immersione nei balli tradizionali del Gruppo Folk Gippi. Una folta folla danzante ha abbracciato il collettivo e sotto la guida di un organetto festante ha trasportato tutti in un’altra dimensione.

La domenica è stata una deriva urbana, la scoperta di angoli del paese e l’incontro per strada, o dentro le case, di una comunità sorridente.
La bellissima realtà della Ecole de madame Folie ha aperto un mondo incredibile dove arte, sapienza artigiana, follia si intrecciano con i sorrisi e le storie personali. Non pensavamo che un sogno così potesse diventare reale.
Il comitato di Is lacuneddas ha chiuso la giornata con una cena conviviale incredibile.

La strada del lavoro sembra tracciata, non si potrà prescindere dalla comunità, e l’Art influence collective farà di tutto per coinvolgerla.

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian